Ospitalità Diffusa

I progetti del gruppo SI-Moutique nascono da un’interessante ambizione culturale: dare dignità nel Sud-est siciliano all’identità territoriale, costituita dal costruito storico, con case finalizzate all’ospitalità turistica dalla grande suggestione e pregnanza affettiva, dal paesaggio circostante fatto di emergenze architettoniche, archeologiche ed etnoantropologiche e da una ridente campagna e costa sul mare ,ove insistono ville antiche, masserie e strutture rurali e da villeggiatura.

Le Case diffuse che condividono il progetto di SI-Moutique, si trovano in scenari diversi e per certi versi unici

Le Case degli Avi-dieci unità abitative, nel centro storico

Casa Don Neli ,nella campagna modicana

Casa AnnaMare,a Marina di Modica

Le Case del circuito  di Sicilia Ospitalità Diffusa, a Modica

 

Le Case degli Avi a Modica , nel centro storico

Le Case degli Avi, dieci unità abitative, di grande fascino e suggestione, a Modica Alta, al Consolo quartiere antico di Modica, porta d’ingresso alla città vecchia ad estrema caratterizzazione rupestre, a pochi passi dal quattrocentesco Convento di Santa Maria del Gesù e prossime al medioevale Castello dei Conti. Esse riportano come identificazione per ciascuna il nome dell’ antico antenato  che  nel corso dei secoli le ha abitate,  Casa Donna Giorgia, Casa Donna Giovanna,  Casa Don Nino,Casa  Don Ignazio, Casa Donna Peppa,  Casa Donna Nina,  Casa Donna Vannuzza,  Casa Don Santo, Casa Donna Maria,  Casa Don Giorgio.

 

Casa Don Neli nella campagna di Modica

Villetta di pregio nella verde campagna modicana, tra muretti di pietra a secco, ulivi, limoni, mandorli, fichi d’India, carrubbi, bagolari, elementi insostituibili ed unici per trascorrere dei felici momenti a contatto con la natura degli Iblei e comunque a pochissima distanza dal centro storico, dal mare e dai siti archeologici e naturalistici di Cava d’Ispica, di Vendicari e del fiume Irminio.

 

Casa AnnaMare a Marina di Modica

Appartamento a piano terra sulla costa a pochi passi dal mare fra due spiagge, Marina di Modica con la sua bianca scogliera e Sampieri con dune di sabbia finissima caratteristiche località meridionali della Sicilia. La Casa dista poche centinaia di metri dalla Fornace Penna, splendido esempio di archeologia industriale in contrada Pisciotto, conosciuta come la “mannara” nello sceneggiato televisivo il “Commissario Montalbano”.

Le case diffuse sono unità abitative indipendenti, restaurate con l’impiego di materiali naturali e tipici della tradizione locale, cotto, calce, cementine, pietra a vista di Modica, legno, ferro battuto. Dispongono di arredi sobri ed essenziali, costituiti da oggetti della tradizione come i supporti per i letti in ferro battuto, i tavoli e le sedie. Laddove è stato necessario inserire elementi che storicamente non erano presenti, (dai comodini, agli armadi rari nelle dimore rurali),  sono stati creati artigianalmente gli elementi con materiali di recupero di uso comune che intimamente colloquino nella forma, nel colore, nella patina, nel tatto e negli odori con l’ identità del luogo.

Per gli elementi  assolutamente necessari alla vivibilità contemporanea e non sostituibili con elementi che nel passato non esistevano o che non sono oggi riproponibili, fondamentalmente sanitari ed elettrodomestici , la scelta, nei progetti in essere, è stata quella di inserire un design minimalista, ricercando con questo, oltre che una essenziale eleganza, una semplicità formale essenzialmente geometrica.

Le case sono dotate di tutti i servizi e confort (cucina,frigorifero, aria condizionata o ventilata, tv , collegamento internet, etc) ideali per chi vuole vivere la propria vacanza in autonomia e libertà. Alla ricerca  poi dell’identità del territorio e con l’intento di cogliere simbolicamente il senso più profondo e ancestrale, le assonanze più intime, le evocazioni più sublimali che questi luoghi ci comunicano, abbiamo voluto realizzare   in ogni casa un  originale angolo cucina.

Ogni casa si caratterizza per poter disporre  di  cucina in muratura unica, per fattura ed estetica, realizzata con materiali della migliore tradizione artigianale locale, e atta a soddisfare nell’ospite, la tentazione della gola, l’esigenza cioè di assaporare in loco il gusto di ricette tipiche della Contea come quello di prepararsi autonomamente  una tazza di cioccolata calda  o una tisana al timo o alla salvia degli iblei .

Alcune Case dispongono  di spazi molto ampi e sono forniti di ulteriori servizi, tanto da farne contesti  di charme, unici ed irripetibili.

Tra i servizi comuni sono inclusi il cambio di biancheria, le pulizie ( iniziali e finali) e a richiesta la colazione identitaria.

Cuore propulsivo del progetto Si-Moutique e dell’ospitalità diffusa, sono Le Case degli Avi, di Via Roma, 53 a Modica Alta antica struttura fortificata, centro polifunzionale con la reception per l’accoglienza, sale comuni, info point, enoteca, sala colazione, sala lettura, tisaneria.

All’interno della struttura a disposizione di tutti gli ospiti c’è il Welcome Point di Modica, Sicilia Ospitalità Diffusa.
Il Welcome Point è  a disposizione non solo degli ospiti de Le Case degli Avi ma anche di tutti i viaggiatori che vorranno passare a prendere un caffè o fare una sosta per rilassarsi all’interno dell’antica fortificazione. Tutti  potranno approfittare per chiedere informazioni sulla città,  fare nuove esperienze, conoscere gli eventi, prenotare attività per poter vivere al meglio il proprio viaggio e scoprire realmente ogni angolo della  splendida città di Modica, ricca di monumenti Unesco, palazzi nobiliari, case, vicoli, scorci ormai molto conosciuti grazie anche ai film del Commissario Montalbano.
Il Welcome Point di Modica, Sicilia Ospitalità Diffusa  fornisce assistenza e informazioni  ed in rete con le altre sedi in provincia, potete trovarli a Ragusa, Scicli, Modica, Donnalucata e Sampieri.

All’interno de Le Case degli Avi operano inoltre, il Museo diffuso “Murika, racconti di pietra” con botteghe scuola e laboratori didattici , l’Associazione culturale IngegniCulturaModica ente gestore del Museo “Tommaso Campailla” ed organizzatore di eventi e servizi turistici ed un Centro servizi, con ufficio informazioni per turisti e visitatori.

ospitalità diffusa